Laghi di Plitvice presi d’assalto (video)

Tanto divertimento nel primo fine settimana di riapertura dei Laghi di Plitvice. Kristina Stedul Fabac/PIXSELL

I laghi di Pltivice sono stati presi letteralmente d’assalto nel corso del weekend appena trascorso. Quasi nessuno con la mascherina, distanza sociale quasi inesistente, ma tanta voglia di ripartire e divertirsi. Il più famoso Parco nazionale croato ha riaperto i battenti nella terza fase dell’allentamento deciso dalla task force nazionale, decidendo di festeggiare la ripresa dell’attività con un drastico abbassamento dei prezzi. Il biglietto d’ingresso per gli adulti costa 50 kune, per gli studenti 30, per i giovani da 7 a 18 anni il prezzo è di 25 kune, mentre i bambini con meno di 7 anni possono entrare gratuitamente. Questo listino prezzi rimarrà in vigore fino al 24 maggio prossimo. Dal 25 maggio al 18 giugno i prezzi saranno 90 kune (adulti), 55 (studenti), mentre per la fascia d’età dai 7 ai 18 il costo del biglietto rimarrà invariato. Dal 19 giugno al 12 luglio i prezzi saliranno ulteriormente (220 kune adulti, 125 studenti, 70 kune per giovani dai 7 ai 18 anni). “La riduzione dei prezzi fa parte della nostra iniziativa ‘Primavera ai Laghi’”, ha spiegato il direttore Tomislav Kovačević, il quale ha invitato tutti gli interessati ad effettuare le prenotazioni online e a pagare con la carta di credito. 

“Speravamo che questo weekend gli ospiti sarebbero timidamente tornati a visitare i nostri Laghi, ma mai ci saremmo aspettati una simile invasione”, ha detto il portavoce del Parco nazionale, Ognjen Borčić. “Siamo felici come nel 1995, quando avevamo riaperto dopo gli eventi bellici della prima metà degli anni ’90”, ha sottolineato Borčić, aggiungendo che dopo due mesi di chiusura sono tornati al lavoro 668 dipendenti. Il portavoce, infine, ha dichiarato che i visitatori sono arrivati da quasi tutte le parti del Paese. “Abbiamo visto targhe zagabresi e della Dalmazia, ma anche dalla Slavonia e dall’Istria”. 

Facebook Commenti