Recupero delle lezioni: un obbligo che non c’è

Quando si avrà il ritorno a scuola? Foto: Goran Kovacic/PIXSELL

Lo sciopero nelle scuole va avanti e non è dato sapere quando riprenderanno le lezioni. Non si vede all’orizzonte un accordo tra sindacati e governo. Una cosa è certa, però – a sciopero concluso, le scuole dovranno recuperare le lezioni perse. Non è stato ancora deciso come ciò dovrà avvenire. Le opzioni sono le seguenti: durante le vacanze, i sabati oppure alla fine dell’anno scolastico con quest’ultimo che verrebbe quindi prolungato. I genitori avranno l’obbligo di mandare a scuola i propri figli per recuperare le giornate perse? Se non li faranno andare a scuola andranno incontro a sanzioni? Il ministero dell’Istruzione e delle Scienze non ha una risposta concreta a questa domanda. Non possiamo pregiudicare la decisione dei genitori che sono responsabili dei propri figli, hanno fatto sapere dal dicastero. Secondo alcuni direttori di istituti dell’obbigo, è praticamente certo che ogni genitore può giustificare l’assenza da scuola del proprio figlio, ovvero non deve mandarlo a scuola per il recupero delle giornate perse. Se il bambino resterà a casa, per il genitore non ci sarà nessuna sanzione.

Facebook Commenti