I due nigeriani scambiati per migranti entrati regolarmente in Croazia

I loro passaporti con i visti validi ritrovati in un ostello di Zagabria

Kenneth Eboh Chunedu e Uchenna Abia Alexandro nel centro migranti di Velika Kladuša. Foto Adi Kebo/zurnal.info

I due studenti nigeriani, Eboha Kenneth Chinedu i Uchenna Alexandro Abia, che accusano la polizia croata di averli fermati a Zagabria ed espulso in Bosnia ed Erzegovina, sono stati sentiti mercoledì nella sede del Servizio per gli affari con gli stranieri di Bihać, città nel nord-ovest della Bosnia ed Erzegovina. I funzionari di questo Servizio hanno appurato le loro identità esaminando i loro passaporti che sono stati inviati da un loro amico, che li è andato a recuperare nell’ostello in cui alloggiavano nella capotale croata. Il direttore del Servizio, Slobodan Ujić, ha dichiarato che i due studenti, che a metà novembre avevano partecipato ai Campionati interuniversitari internazionali a Pola, hanno espresso la volontà di tornare in Croazia e poi salire sull’aereo per la Nigeria.
Come afferma il giornalista della tv all news N1 presente sul luogo, i due africani hanno confermato la loro storia, ossia che la polizia croata li ha fermati a Zagabria e li ha espulsi in Bosnia, dove sono stati fatti alloggiare in un centro migranti di Velika Kladuša.
Le dichiarazioni di Slobodan Ujić del Servizio per gli stranieri di Bihać va così a smentire il comunicato del Ministero degli Interni croato, in cui mercoledì mattina si affermava che i due nigeriani “avevano regolarmente lasciato l’ostello il 18 novembre”. “Respingiamo le notizie secondo le quali i documenti dei due nigeriani sarebbero rimasti nell’ostello e che gli agenti della Questura di Zagabria li avrebbero arrestati ed espulsi in Bosnia ed Erzegovina”, si legge ancora nel comunicato del Ministero.
Ora, però, è stato confermato che un amico dei due giovani nigeriani ha recuperato i loro passaporti nell’ostello per poi inviarli per posta nel centro migranti di Velika Kladuša. Inoltre, alcuni siti croati hanno mercoledì pubblicato anche i visti d’ingresso rilasciati ai due studenti per partecipare al torneo di tennis tavolo nell’ambito del Campionato interuniversitario di Pola, la cui autenticità è stata confermata anche dal Ministero degli Esteri di Zagabria. I visti in questione sono stati rilasciati per il periodo dal 12 novembre al 3 dicembre.

Facebook Commenti