Ecco il green pass croato

Da oggi martedì 1.mo giugno, come annunciato pochi giorni fa dal ministro degli Affari interni e responsabile della Task force per la lotta al coronavirus Davor Božinović, il sistema nazionale per il rilascio del green pass europeo, ovvero del certificato digitale Ue è diventato operativo. L’integrazione con il sistema comunitario è già stata effettuata con successo. Sono già stati convalidati i certificati Covid di 13 Paesi: Italia, Polonia, Austria, Belgio, Islanda, Svezia, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Lituania, Romania e Cipro. In Croazia il green pass si potrà ottenere per il tramite del sistema eGrađanin e nelle succursali dell’Istituto nazionale per l’assicurazione sanitaria (Hzzo).
Il certificato, sia in forma digitale che in formato cartaceo, conterrà il codice Qr che attesterà l’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 (è possibile ottenere il documento anche dopo aver ricevuto una sola dose del siero), l’avvenuta guarigione dal coronavirus oppure l’esito negativo di un tampone. Per poter ottenere il green pass attraverso il sistema eGrađani è necessario dapprima inoltrare la richiesta. Basterà scrivere il vostro numero d’identificazione personale (OIB) e l’indirizzo e-mail al quale verrà inviato il certificato. Una volta ottenuto il certificato, questo potrà essere salvato in formato pdf e quindi esibito a chi lo richiederà. Questa persona leggerà il codice QR e tutti gli altri dati.
Il certificato ottenuto tramite il sistema eGrađani può essere salvato sul vostro computer, oppure si può stampare o inviare al vostro indirizzo di posta elettronica.
Oltre a facilitare la libera circolazione sicura dei cittadini nell’Unione europea, il green pass potrà essere utilizzato anche per altri scopi il che dipenderà dalle decisioni prese dalla Task force della Protezione civile nazionale.
Per ottenere tutte le informazioni necessarie in merito al certificato verde digitale consultate la pagine https://www.eudigitalnacovidpotvrda.hr/hr

Facebook Commenti