Gordan Grlić Radman, il ministro Paperone

Nella dichiarazione patrimoniale ha elencato 11 immobili, risparmi per 1,5 mln di euro, auto di lusso, orologi, azioni...

Il capo della diplomayia croata Gordan Grlić Radman. Foto Patrik Macek/PIXSELL

Una casa con giardino per complessivi 1.866 metri quadrati del valore di 9 milioni e 280mila kune (circa un milione e 250mila euro), altri dieci immobili tra case, boschi, pascoli, terreni edificabili, risparmi pari a 1.152.000 euro, due BMW il cui valore complessivo supera le 600mila kune (80 mila euro), un orologio IWC il cui costo ammonta a 30mila kune (4mila euro). È solo una parte del patrimonio del neocapo della diplomazia croata Gordan Grlić Radman, che ha elencato nella dichiarazione patrimoniale.
Il fiore all’occhiello è sicuramente rappresentato dalla casa con giardino di 1.866 metri quadrati a Zagabria, che il ministro degli Esteri ha ottenuto con un contratto di donazione e di cui sua moglie è comproprietaria. Il neoministro ha ricevuto in dono anche un appartamento di 51 metri quadrati, sempre nella capitale, il cui valore è stimato a 954mila kune. A Zagabria dispone di un altro appartamento di 147 metri quadrati, questa volta acquistato, che sul mercato vale 2,7 milioni di kune (poco meno di 400mila euro). Sua moglie è proprietaria di un appartamento di 100 m² a Baška voda, in Dalmazia, che è stato valutato a 1,5 milioni di kune (200mila euro), che le è stato donato. Poi ci sono altri immobili di minor valore, ma che messi assieme formano una bella cifra. Senza dimenticare varie azioni e il risparmio di 1,5 milioni di euro.
“Ho lavorato assieme agli avvocati un mese esatto per stilare questa dichiarazione patrimoniale – ha dichiarato Goran Grlić Radman –. Non ho nulla da nascondere: ho 61 anni, tre figlie e tutto ciò che è stato elencato in quella dichiarazione è facilmente verificabile”.

Facebook Commenti