Gli epidemiologi croati perdono il controllo sulla pandemia

Cittadini con la mascherina in attesa dell'autobus. Foto Roni Brmalj

Sono pochi e sono allo stremo. Gli epidemiologi croati non riescono più a controllare la pandemia da coronavirus. L’Istituto nazionale per salute pubblica (Hzjz), infatti, ha inviato lunedì scorso una Raccomandazione temporanea in base alla quale le persone che hanno contratto il Covid dovrebbero invitare le persone con cui sono venute a contatto a mettersi in isolamento domiciliare. Questa mossa disperata è dovuta al fatto che negli ultimi giorni si assiste a una enorme crescita dei nuovi casi di coronavirus, a causa della quale il sistema è in andato in tilt e il tracciamento dei contatti dei contagiati è diventato una missione impossibile. In questo senso va ricordato che in Croazia operano 103 epidemiologi, che dallo scorso febbraio, quando è stato registrato il primo caso di Covid nel Paese, lavorano ininterrottamente. Gli esperti del settore, però, affermano che questo nuovo sistema inerente all’isolamento domiciliare fiduciario “potrebbe far perdere completamente il controllo sulla pandemia, che a questo punto non sarebbe più possibile fermare”.

 

Facebook Commenti