Gas russo. «La Croazia è tranquilla»

0
Gas russo. «La Croazia è tranquilla»

“I cittadini e le aziende croate non devono temere di rimanere senza gas”. Lo ha dichiarato Ivo Milatić, segretario di Stato presso il Ministero dell’Economia e dello Sviluppo sostenibile”. Parlando ai microfoni della Radio croata (Hrt), Milatić ha sottolineato che in “questo momento non esiste alcun segnale che anche alla Croazia potrebbe essere bloccata la fornitura del gas russo”, che arriva nel Paese attraverso l’Ungheria. Precisando che Zagabria continuerà a pagare il gas in euro e non in rubli come richiesto da Mosca, il segretario di Stato ha aggiunto che anche se le forniture dovessero essere interrotte “non ci saranno scompensi nell’approvvigionamento”. Milatić ha spiegato che la Croazia “si può basare su altre fonti, come pure sul terminal Gnl di Castelmuschio (Omišalj), sull’isola di Veglia (Krk) e sulla propria produzione. Perciò, ribadisco che la Croazia sopravvivrebbe senza alcun problema a uno scenario del genere”, ha concluso il segretario di Stato.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display