G20. Draghi: «L’impegno sul clima non è più rinviabile»

0
G20. Draghi:  «L’impegno sul clima non è più rinviabile»
I partecipanti al G20 davanti alla Fontana di Trevi a Roma. Foto: Twitter

“Dobbiamo agire rapidamente per evitare conseguenze disastrose sul clima. Bisogna tagliare emissioni o ci saranno conseguenze disastrose sul clima”. Così il premier italiano Mario Draghi al panel sul “Ruolo del settore privato nella lotta ai cambiamenti climatici”, che ha aperto la seconda giornata del G20. Il Presidente del Consiglio italiano poi ha aggiunto: “La presidenza italiana del G20 vuole spingere la crescita economica e renderla più sostenibile: lo dobbiamo ai cittadini, al pianeta e alle future generazioni”. Il premier italiano inoltre ha risposto ad un quesito: “Qualcuno di noi chiede perchè spostiamo il nostro obiettivo da 2 a 1,5 gradi? Perchè lo dice la scienza, dobbiamo ascoltare gli allarmi che vengono dalla comunità scientifica”. “I passi approvati fin qui – ha aggiunto il premier – sono insufficienti. “Le decisioni che prendiamo oggi avranno un impatto diretto sul successo del vertice sul clima di Glasgow”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display