Forbes e Ap: il turismo croato sta per spiccare il volo

La nota rivista e la famosa agenzia stampa statunitensi sottolineano le peculiarità delle località di villeggiatura sulla sponda orientale dell'Adriatico

Le vecchie mura di Ragusa (Dubrovnik)

Anche se si prevede che gli americani viaggeranno di più all’interno del loro Paese, le destinazioni croate sono sempre più ricercate nel mercato locale. Secondo le informazioni dell’Ente turistico della Croazia (HTZ) negli Usa la prestigiosa rivista Forbes ha annunciato che le ricerche relative a Ragusa (Dubrovnik) sui motori di ricerca Internet sono in continua crescita. In un sito molto popolare, l’aumento ha raggiunto il 205%. Questa è una buona notizia per la Perla dell’Adriatico meridionale, visto che lo scorso anno l’epidemia ha portato al più grande calo del traffico turistico degli ultimi decenni.
Tuttavia, la pandemia ha portato i nomadi digitali a Ragusa. Da 30 giorni si divertono, lavorano e vivono qui. Alcuni giovani finlandesi affermano che arrivando pensavano che fosse un posto dove si resta per alcuni giorni, ma più a lungo vivono qui più a lungo vogliono restare. Aggiungono che hanno visitato la città anche fuori dalle mura e che sono molto contenti di quanto visto. I nomadi digitali giunti dagli Stati Uniti rilevano di aver avuto grandi esperienze in giro per il mondo, evidenziando che vista la loro età e il loro lavoro potrebbero ovunque iniziare una nuova vita.

Diversi i collegamenti aerei

In ogni caso la stagione turistica vera e propria sembra stia iniziando. Il primo aereo da Francoforte è atterrato all’aeroporto di Ragusa. Oltre alla città tedesca, ci sono collegamenti con Madrid, Barcellona e Varsavia. Sono previsti pure i primi voli per Stati Uniti e Russia. La direttrice dell’Ente turistico di Ragusa, Ana Hrnić, sottolinea che la situazione epidemiologica sta migliorando: grazie all’aumento del numero dei vaccinati si può guardare alla stagione turistica con ottimismo. Il direttore dell’aeroporto raguseo Frano Luetić, afferma che se ci sarà un buon numero di prenotazioni, nuove linee verranno attivate.
Oltre a Forbes, pure l’agenzia Associated Press ha pubblicato un interessante servizio sulla Croazia nel contesto del turismo e della pandemia. Nel reportage si evidenzia che la Croazia accoglie i turisti stranieri a braccia aperte lungo la sua bellissima costa, aggiungendo pure questo è uno dei primi Paesi in Europa ad aver abolito la maggior parte delle misure epidemiologiche.

Incantevole Istria

Dell’Istria l’Ap scrive che è nota per le sue spiagge di ciottoli con boschi di pini, per le specialità gastronomiche come tartufi, olio d’oliva, formaggio di capra e prosciutto. Poche persone indossano maschere per le strade o nei ristoranti della pittoresca Rovigno. Negli esercizi di ristorazione inoltre non si rispettano davvero troppo le restrizioni sulla distanza consentita tra i tavoli. L’agenzia rileva pure che che per entrare nel Paese i viaggiatori devono esibire un certificato di vaccinazione, un attestato comprovante un tampone negativo o uno di guarigione al Covid. Inoltre si ricorda il governo pianifica di vaccinare oltre il 50 p.c. della popolazione entro giugno. Finora in Croazia sono stati realizzati quasi 70.000 pernottamenti dal mercato statunitense, con un aumento del 38p.c. rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Gli inglesi invece partiranno presto per la Croazia, già il 21 giugno.

Facebook Commenti