Fiume. Stella rossa, manifesto comunista e soprano Mattila: spesi oltre 60mila euro

Il progetto “Monumento alla Fiume rossa – monumento che si difende da sé”, culminato con il posizionamento temporaneo di una scultura a forma di stella rossa a cinque punte sul tetto del Grattacielo di Fiume è costato complessivamente 83.460 kune, incluse 1.960 kune di tasse. L’informazione è stata pubblicata sul sito Internet della Città di Fiume, nel gennaio scorso in risposta a un’interpellanza mossa dal consigliere municipale Ivona Milinović in sede di Consiglio cittadino.
Nella risposta fornita in forma scritta il 24 gennaio 2020 e firmata dal sindaco Vojko Obersnel era stato puntualizzato che l’onere di preparare e finanziare il suddetto progetto spettava al Museo di arte moderna e contemporanea (MMSU) e che il costo della realizzazione della costruzione, montaggio e smontaggio dell’opera sarebbe ammontato a 74.500 kune. Il compenso destinato all’autore dell’installazione, Nemanja Cvijanović, era stato indicato nell’importo di 5.000 kune. Inoltre, era stato indicato che la polizza assicurativa indispensabile all’ottenimento dei permessi necessari all’installazione dell’opera sarebbe venuta a costare al MMSU 2.000 kune.
Il 4 febbraio scorso, invece, sempre su richiesta di Ivona Milinović, il primo cittadino ha fornito un resoconto attinente ai costi supportati dalla Città di Fiume o da istituzioni a essa collegate e relativi a un altro progetto che vede coinvolto Cvijanović. Il progetto in questione – intitolato “Il manifesto comune del partito comunista della cittadinanza unita di Fiume” – è costato complessivamente 85.400 kune. L’importo è stato finanziato attingendo ai fondi del bilancio della Città di Fiume destinati al progetto CEC, ai contributi erogati dalla Commissione europea e ai fondi del premio Melina Mercouri. In questo caso l’onorario artistico dell’autore del progetto ammonta a 8.000 lune.

la soprano finlandese Karita Mattila durnate l’esibizione al Teatro Ivan de Zajc

Intanto, è costata 300mila kune (40mila euro) l’esibizione dell’altro giorno al Teatro Ivan de Zajc della soprano finlandese Karita Mattila. L’evento di venerdì 18 settembre, come pure la stella rossa sul Grattacielo di Fiume, rientrano nelle manifestazioni del progetto Fiume Capitale europea della cultura 2020.

Facebook Commenti