Fiume: rapporto test/positivi al 40%. Aumentano le ospedalizzazioni

Un infermiere davanti all’ospedale di Fiume. Foto Roni Brmalj

Sono soltanto 64 i nuovi casi di coronavirus, ma come già ben noto i numeri sono bassi al lunedì, dato che nei fine settimana i centri epidemiologici sono chiusi. Ma lo stesso non si può dire per il rapporto tamponi/positivi, che oggi raggiunge l’incredibile percentuale del 40%. Infatti nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti solo 168 test e ogni quarto è risultato positivo. “Nel coso della giornata di domenica vengono sottoposti a tampone soltanto i casi urgenti al momento dell’ospedalizzazione”, lo spiega l’Unità di crisi della Protezione civile regionale.
Un’altra notizia preoccupante è che aumenta il numero dei ricoveri. In base ai dati resi noti dal Centro clinico ospedaliero di Fiume sono 89 i pazienti degenti nei centri Covid, ossia 3 in più rispetto al giorno precedente. Sono invece 2 in più le persone attaccate al respiratore: il totale dei pazienti in terapia intensiva è di 13. La direzione del CCO di Fiume ha infine reso noto che nella notte tra domenica e lunedì una persona è deceduta.

Facebook Commenti