Fiume. Presi i ladri del bancomat di Cantrida

Il bancomat fatto esplodere e una parte della refurtiva. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

A tre giorni dal fatto, la Polizia ha comunicato che i bombaroli che hanno fatto saltare in aria il bancomat del supermercato in via Vera Bratonja, a Cantrida, sono stati individuati: i sospettati sono due cittadini croati di 54 e 50 anni. Il primo è già finito in manette e si trova in carcere, mentre il secondo è uccel di bosco e nei suoi confronti la Polizia ha avviato un’intensa ricerca.

All’operazione oltre agli agenti della Questura della Regione litoraneo-montana, hanno partecipato quelli della I e della II stazione di Polizia di Fiume, nonché le Questure di Zagabria e della Regione di Spalato e della Dalmazia: ciò conferma l’ipotesi che, seppur in due, si trattasse di una banda. Dopo il rinvenimento dell’automobile di cui abbiamo riferito, automaticamente sono individuati i due, la refurtiva (poco meno di un milione di kune) e il bancomat scassato dall’esplosione. Il denaro sarà restituito all’istituto bancario proprietario del bancomat (Erste bank).

Facebook Commenti