Fiume -14mila abitanti in un decennio. Istria stabile

Foto Roni Brmalj

Quattro milioni e 48mila. Sarebbe questo il numero degli abitanti in Croazia registrati nel 2020. Lo rende noto la proiezione dell’Istituto nazionale di statistica, in attesa de dati ufficiali del Censimento 2021 che sta per concludersi. In un decennio il Paese ha perso 237.000 mila abitanti, ossia il 5% della propria popolazione.
E’ Fiume la città croata che ha perso il maggior numero dei propri abitanti: In dieci anni hanno lasciato il capoluogo quarnerino 14mila cittadini. Segue Spalato con -10.000 abitanti. Dall’altro canto l’Istria ha segnato un +0,97, ossia dal 2011 ad oggi ha guadagnato 2.238 abitanti.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.