Fiume. «Massaggio gratuito? Sì, grazie». 95.enne derubato a casa sua

Due donne all'opera nel rione di Torretta

Due donne bussano alla porta di un anziano: “Buongiorno, lei ha vinto un massaggio gratuito”. E l’uomo le fa entrare, ma mentre una effettua il messaggio “gratuito”, l’altra si mette all’opera e ruba decine di migliaia di kune. È questo in breve il racconto dell’ennesima truffa a danno di una persona anziana, che nell’ultimo periodo si stanno facendo sempre più frequenti. La vittima è un 95.enne che vive nel rione di Torretta e che ingenuamente ha lasciato entrare in casa le due malviventi.
La Questura litoraneo-montana, nel rendere noto l’accaduto, ha invitato i cittadini, soprattutto quelli della terza età, a fare molta attenzione. Truffe del genere sono ormai all’ordine del giorno: nella maggior parte di casi si tratta di donne che operano in coppia e che sfruttano l’età avanzata delle vittime per convincerle a farle entrare in casa. A detta della Polizia, sono molto insistenti e qualche volta anche aggressive. Gli agenti ribadiscono che le truffe con i massaggi gratuiti sono tra quelli più in voga, assieme a quelli di scambio di banconote vecchie con quelle di nuova data.

Facebook Commenti