Fiume. Il premio Opera omnia a Orlando Rivetti e Ivan Devčić

Accademia solenne in occasione della Giornata della Città di Fiume. Tra i premiati anche il connazionale Antonio Mozina

Foto Goran Žiković

“Sono un po’ emozionato. Per me è un onore essere qui, per la prima volta, a rivolgermi come sindaco nella Giornata della Città”, ha esordito Marko Filipović, da pochi giorni primo cittadino. “Per me questa è una nuova occasione per tornare a ringraziare i cittadini che mi hanno dato fiducia che, assieme ai miei collaboratori, desidero giustificare. Ringrazio pure Vojko Obersnel che per oltre vent’anni ce l’ha messa tutta per una Fiume migliore. Ringrazierei anche quelli che sono stati i miei avversari che hanno dimostrato quanto valga la pena di lottare per Fiume”, ha aggiunto Filipović rinnovando gli auguri a quanti hanno ricevuto in occasione di San Vito gli ambiti riconoscimenti, concludendo con i progetti in corso e quelli da realizzare che segneranno il suo primo mandato da sindaco.
Il premio Opera Omnia a Orlando Rivetti, nostro collega scomparso lo scorso autunno, è stato conferito postumo, per i suoi cinquant’anni di carriera giornalistica che ne hanno fatto un’icona del giornalismo sportivo, non soltanto a Fiume. Il premio, solitamente, viene assegnato a un solo cittadino meritevole. Si è fatta un’eccezione, sia per onorare Rivetti che per sottolineare il ruolo di Mons. Ivan Devčić, arcivescovo di Fiume, indicato nella motivazione come un grande esempio di tolleranza, ecumenismo. La Commissione giudicante, ha deciso quindi, come consentito dal regolamento, di assegnare due premi alla carriera.
Ci sono state nove nomination delle quali una è stata convertita in Targa d’oro, consegnata a Ivo Usmiani, noto dirigente dell’industria farmaceutica fiumana JGL. Lo stesso riconoscimento va quest’anno all’Associazione Universitas per il contributo nello sviluppo dell’istruzione nel corso di vent’anni di attività, alla professoressa Neda Vitezić per l’economia, più precisamente per quella legata alla sanità, a Ivan Vukić nel campo dell’istruzione, alla società artistico-culturale “Jeka Primorja” che festeggia i 50 di attività amatoriale in campo musicale. Tra i premiati anche il connazionale Antonio Mozina, per il suo ruolo nel campo musicale come promotore della città.

Il connazionale Antonio Mozina

Igor Rivetti, uno dei due figli di Orlando Rivetti, ritira il premio in onore del compianto giornalista.

 

Il neosindaco di Fiume, Marko Filipović
Monsignor Ivan Devčić

Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì, 15 giugno, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati. 

Facebook Commenti