Fiume. Evasione fiscale: denunciato cittadino italiano

I sigilli dell'Amministrazione fiscale. Foto Dusko Jaramaz/PIXSELL

Nei confronti di un 62.enne cittadino italiano, stando a fonti della polizia, è stata sporta denuncia per reati appartenenti alla sfera dei crimini economici. Essendo proprietario di un’azienda a Fiume, l’uomo è sospettato di aver violato la Legge in materia fiscale, dal 1.mo gennaio al 31 dicembre 2017: non ha provveduto, infatti, a denunciare le tasse  per il suddetto periodo né ha provveduto a dichiarare il valore della merce importata (onde  poterne determinare  l’imposta sul valore aggiunto) dalla sua società. 
In questa maniera ha danneggiato l’Erario per un importo totale di 1,12 milioni di kune (poco più di 150mila euro). Essendo proprietario e figura giuridica responsabile dell’azienda il cittadino italiano, la cui identità al momento è ignota, è stato denunciato, reo di evasione fiscale e di evasione dell’IVA all’importazione, nonché di aver gestito i libri della contabilità aziendale con relativa approssimazione. 

Facebook Commenti