Fiume. Crescita esponenziale: 351 casi e tasso di positività al 30%

Foto Roni Brmalj

Un aumento esponenziale del contagio nella Regione litoraneo-montana. Nel bollettino della task force nazionale si legge che sono ben 355 i nuovi casi di coronavirus nel Quarnero e in Gorski kotar. L’Unità di crisi della Regione litoraneo-montana parla invece di 351 contagiati. Comunque sia, si tratta di una paurosa crescita che conferma ancora una volta l’area quarnerina come la più colpita in Croazia da questa terza ondata della pandemia. I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 1161, e il tasso di positività è del 30%.
Ricorderemo che il record di contagi in Regione è datato 3 dicembre 2020, quando sono stati registrati 492 casi. Alle spalle della Regione litoraneo-montana, sempre secondo l’Unità di crisi della Protezione civile nazionale, si trova la Città di Zagabria con 347 contagiati e la Regione di Spalato e della Dalmazia con 312.
Dal Centro clinico ospedaliero (Cco) di Fiume fanno sapere che nelle ultime 24 ore si sono avuti 3 decessi per complicazioni dovute al virus. La buona notizia è che sono diminuite di 2 unità le ospedalizzazioni: oggi sono 84 le persone ricoverate, di cui 12 (+1 su ieri) degenti nell’unità di terapia intensiva.

Facebook Commenti