Fiume contiene l’epidemia: 19 casi. Varate nuove misure

Il Palasport di Tersatto in primavera era pronto ad accogliere i malati Covid. Foto Željko Jerneić

La pandemia da coronavirus a Fiume sembra ancora sotto controllo. Lo indicano i dati quotidiani che vengono resi noti dall’Unità di crisi della Protezione civile regionale. Oggi, domenica 18 ottobre, sono 19 le persone che hanno contratto il coronavirus, dopo che sono stati eseguiti 375 test. La percentuale dei tamponi positivi è del 5%, molto più bassa del 16,6% a livello nazionale.  Nelle ultime 24 ore sono 13 le persone che hanno sconfitto il Covid e così il numero dei casi attivi è oggi di 159, mentre in isolamento si trovano 524 cittadini.

Lezioni online dopo 3 giorni consecutivi con oltre 50 casi

Intanto, la task force regionale ha annunciato nuove misure restrittive. La prima riguarda il divieto delle visite nelle case di riposo, una sessantina, sparse sul territorio della Regione litoraneo-montana. La seconda si riferisce alla messa in funzione di nuove capacità ricettive in caso di un aumento considerevole di nuovi casi. In questo senso sono stati richiesti ulteriori 100 brandine che nel caso fosse necessario potrebbero essere posizionate sul parquet del Palasport di Tersatto, come già visto la scorsa primavera, anche se fortunatamente non sono state mai usate.
Infine, la notizia forse più importante riguarda le scuole. L’Unità di crisi della Protezione civile regionale ha annunciato che le lezioni torneranno online se nel Quarnero nel Gorski kotar il numero dei contagi giornalieri dovesse superare per tre giorni di fila quota 50. La decisione coinvolgerebbe le scuole elementari dalla quinta all’ottava classe (all prima alla quarta gli alunni rimarrebbero in aula), e le scuole medie superiori.

Facebook Commenti