Fiume Cec 2020 salva musei e teatri dalla chiusura

Foto: Željko Jerneić

Le manifestazioni finali di Fiume Capitale europea della Cultura 2020 (Cec), in programma ad aprile, salvano gli enti culturali dalla chiusura per Covid. Lo ha ribadito il ministro degli Interni, Davor Božinović, spiegando per quale motivo la task force nazionale abbia respinto la richiesta dell’Unità di crisi della Regione litoraneo-montana, che oltre alle palestre, voleva chiudere anche i teatri, i musei e i cinema. Ma una risposta in tal senso è arrivata anche dal presidente della Regione, Zlatko Komadina: “Non direi si tratti di una manovra politica contro la task force regionale. Noi abbiamo proposto che venga ridotto il numero delle persone agli eventi pubblici, mentre sembrerebbe che il sindaco di Fiume, Vojko Obersnel, sia stato contrario in quanto è in corso la chiusura di Cec 2020. Tutte queste misure dovrebbero essere preventive. Noi le abbiamo proposto e a livello nazionale sono state bocciate”, ha concluso Komadina.
Anche l’epidemiologo ha cercato di dare una risposta in merito: “Non saprei il motivo di questa decisione. Visto che i numeri sono in salita in tutta la Croazia, immagino che forse tra qualche giorno vedremo chiusi teatri e cinema anche in altre Regioni”.

Facebook Commenti