Fiume CEC 2020. La direttrice Emina Višnić rassegna le dimissioni

Al suo posto è stata nominata Irena Kregar Šegota

Emina Višnić ha deciso di lasciare la guida del progetto Fiume Capitale europea della Cultura. Foto Nel Pavletic'PIXSELL

Dopo lo scandalo con il palcoscenico usato per la cerimonia d’inaugurazione per cui sono scattate le denunce nei confronti di sei dipendenti della società “Rijeka 2020”, oggi martedì 9 giugno arriva la notizia delle dimissioni della direttrice del progetto Fiume Capitale europea della Cultura, Emina Višnić. La notizia, che era nell’aria già da diverso tempo, è stata confermata da un comunicato della Città di Fiume, in cui si precisa che Višnić ha chiesto di essere esonerata dall’incarico al termine del processo di riorganizzazione del programma di Fiume Capitale europea della Cultura. Al suo posto a capo di “Rijeka 2020” è stata nominata Irena Kregar Šegota, per le sue “importanti competenze e l’esperienza nel progetto Fiume CEC 2020, in cui ha preso parte da buon principio”, si legge nella nota della Città.
Il programma di Fiume Capitale europea della Cultura che è stato adattato alle nuove circostanze venutesi a creare dopo l’emergenza sanitaria, vedrà lo svolgimento di circa 150 avvenimenti.

Facebook Commenti