La Regione Fvg sosterrà la riqualificazione del Campo profughi di Padriciano

Il Centro raccolta profughi di Padriciano. Foto: padriciano.org

La Regione Friuli Venezia Giulia sosterrà attraverso uno stanziamento destinato all’Erpac dall’assessorato alla Cultura la ristrutturazione del Centro raccolta profughi Padriciano, gestito dall’Unione degli Istriani. Per superare le difficoltà legate al reperimento di stanziamenti attraverso i canali dedicati, l’Amministrazione regionale interverrà con risorse proprie e a breve partirà l’interlocuzione con i gestori del sito per individuare gli interventi prioritari.
Lo ha confermato l’assessore regionale alle Autonomie locali e Corregionali all’estero, Pierpaolo Roberti, durante il convegno dedicato al tricentenario di Gian Rinaldo Carli, uno dei più illustri personaggi istriani, che nel corso della propria vita fu scrittore, economista, storico e numismatico. L’assessore, dopo aver elogiato l’Unione degli Istriani per la qualità dell’offerta di eventi culturali e il lavoro svolto per il mantenimento della storia e delle tradizioni istriane, ha rimarcato che anche l’Università di Trieste investirà nell’area di Padriciano per le attività legate alla fisica, quindi il recupero del Campo profughi rappresenta un tassello importante per la riqualificazione complessiva della zona.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.