Emergenza Covid-19. Io non lavoro da remoto (foto)

Negozianti, panettieri, macellai e fruttivendoli, sono soltanto parte di quelle categorie professionali che ogni mattina, com’era loro consuetudine anche prima del lockdown imposto dall’emergenza Covid-19, continuano a recarsi sul proprio posto di lavoro per riuscire a mandare avanti tutta una serie di servizi assolutamente indispensabili alla cittadinanza. Visto il cambio di stagione, è giunta l’ora di sostituire gli pneumatici. Motivo per cui i gommisti lavorano senza sosta. Operative anche le aree di servizio, gli autolavaggi e le stazioni per il controllo tecnico dei veicoli. Mai come adesso, sono attive le ditte di food delivery o rifornimento dei piccoli negozi. E sono proprio queste ultime, con i panettieri e i macellai, a registrare introiti molto più alti del solito.

Facebook Commenti