Elicottero precipitato. Ritrovato il corpo anche del secondo pilota

Nell'incidente ha perso la vita anche il maggiore Zoran Klarin

Le ricerche sono andate avanti per quasi 24 ore nelle acque dell'isolotto di Slarino (Zlarin). Foto Hrvoje Jelavic/PIXSELL

È stato ritrovato anche il corpo del secondo pilota che era a bordo dell’elicottero Kiowa Warrior che è precipitato lunedì 27 gennaio. Oltre al corpo del sottotenente Tomislav Baturina, le squadre di soccorso hanno individuato anche i resti del velivolo dell’Aeronautica militare croata. Il rinvenimento è stato effettuato stamane, martedì 28 gennaio, poco dopo le 8, dopo che le ricerche sono proseguite per tutta la notte. Ricorderemo che già lunedì era stato ritrovato il corpo del maggiore Zoran Klarin (43 anni), l’altra vittima di questa tragedia.
La tragedia è avvenuta lunedì mattina intorno alle 11 durante un volo di addestramento. Il velivolo è precipitato nelle acque dell’isolotto di Slarino (Zlarin) di fronte alla località di Zablaće, nella Regione di Sebenico e Knin.
La Croazia ha ottenuto in dotazione, grazie a una donazione del governo americano, sedici elicotteri Kiowa Warrior OH-58 nel 2016, nell’ambito del progetto di ammodernamento dell’Aeronautica militare. Si tratta di velivoli prodotti nel periodo dal 2010 al 2012. L’elicottero precipitato e l’altro con il quale volava in formazione erano partiti dalla base aerea di Zemonico (Zemunik) presso Zara ed erano diretti verso il porto militare di Lora a Spalato.

Facebook Commenti