Ecco perché i vaccinati non devono fare il tampone

Gli epidemiologi di Fiume sottopongono a tampone una ragazza

Perché i vaccinati non devono sottoporsi a tampone, quando esiste la possibilità che anche questa categoria di persone possa essere contagiosa? Questa la domanda di una giornalista a Krunoslav Capak, durante la conferenza stampa della task force nazionale per la lotta alla pandemia. “Sì, gli immunizzati, ma anche coloro che sono guariti del Covid, possono avere brevemente nella mucosa il coronavirus e trasmetterlo ad altri, ma si tratta di una possibilità molto più remota rispetto a coloro che non si sono vaccinati”, ha risposto il direttore dell’Istituto nazionale per la salute pubblica. “Non conoscono nessun Paese al mondo che ha introdotto l’obbligo di sottoporsi a tampone per i vaccinati, ad eccezione di coloro che sono a diretto contatto con le persone immunodepresse – ha aggiunto Capak –. Anche nelle linee guida dell’Istituto nazionale per la salute pubblica è chiaramente indicato questo obbligo. Inoltre, gli esperti consigliano sempre, anche agli immunizzati, di mantenere la sana abitudine di rispettare le misure restrittive, come macherina, distanziamento, lavaggio delle mani, per evitare una grande circolazione del Covid”.

Facebook Commenti