Ecco i deputati di Istria e Quarnero

Vojko Obersnel non andrà al Sabor, dove invece ci sarà il connazionale Erik Fabijanić. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

Peđa Grbin (Sdp), Oleg Butković (Hdz), Katarina Peović (Fronte die lavoratori- Radnička fronta), Marin Miletić (Most), Tulio Demetlika (Ids-Ddi), Anton Kliman (Hdz), Silvano Hrelja (Partito dei pensionati-Hsu), Mirela Ahmetović (Sdp), Marin Lerotić (Ids-Ddi), Gari Cappelli (Hdz), Erik Fabijanić (Sdp), Katarina Nemet (Isd-Ddi), Ivan Kirin (Hdz), Sanja Radolović (Sdp).
Sono questi i politici che rappresenteranno l’Istria e il Quarnero nel nuovo Parlamento, grazie ai voti ottenuti dalla loro lista o in base ai voti preferenziali nell’ottava circoscrizione, quella che comprende appunto l’Istria e la parte occidentale della Regione litoraneo-montana. Il grande sconfitto è certamente il sindaco di Fiume, Vojko Obersnel, che non è entrato nel Sabor. Quindi, ora bisognerà capire se la sua stagione politica sia giunta al tramonto o se si ricandiderà per la poltrona di primo cittadino anche alle prossime elezioni amministrative, nonostante abbia dichiarato che l’attuale sarà l’ultimo mandato da sindaco del capoluogo quarnerino. Obersnel era appena 13.esimo nella lista della coalizione Restart e non è riuscito nell’exploit del suo collega di partito, il polese Peđa Grbin, che nonostante fosse dietro a Obersnel, è riuscito a entrare nel Parlamento con ben il 24% dei voti preferenziali.
Ricorderemo che l’ottava circoscrizione elettorale ha lanciato al Sabor il connazionale socialdemocratico Erik Fabijanić, che fa il grande salto da presidente dell’Assemblea della Regione litoraneo-montana a parlamentare. Nulla da fare invece per l’altra connazionale in corsa per un posto al Sabor, Carla Konta. Il Movimento patriottico (Domovinski pokret) di cui era capolista nell’ottava circoscrizione si è fermato a pochi passi dalla soglia elettorale del 5%.

Facebook Commenti