Donald Tusk: «Che gioia la mia Fiume capitale della cultura»

Donald Tusk, presidente uscente del Consiglio Ue, durante i colloqui nella sede del governo croato. Foto Patrik Macek/PIXSELL

Il presidente uscente del Consiglio Ue Donald Tusk ha incontrato oggi il premier Andrej Plenković, nell’ambito del Congresso del Partito popolare europeo (Ppe) che si apre domani, mercoledì 20 novembre a Zagabria, e nel corso del quale Tusk sarà eletto nuovo presidente del Ppe, dato che è anche l’unico candidato. “Ho sempre sentito dire che dall’adesione della Croazia, l’Unione europea è diventata più bella e culturalmente si è arricchita. A tale proposito sono particolarmente lieto che il prossimo anno la mia città preferita, Fiume, sarà Capitale europea della cultura“, lo ha dichiarato il politico polacco durante il colloquio nella sede del governo croato, senza però specificare il motivo della sua passione per il capoluogo quarnerino.
Tusk rivolgendosi a Plenković ha dichiarato che il ruolo della presidenza Ue, da gennaio a giugno 2020 “non sarà facile per la Croazia, perché con la Brexit all’inizio del prossimo anno sarete incaricati di avviare i negoziati”.

Facebook Commenti