Đikić: “Omicron è molto pericoloso»

Lo scienziato Ivan Đikić

Lo scienziato croato di fama mondiale Ivan Đikić, ospite sul network N1, ha parlato del pericolo rappresentato dalla variante Omicron, nonché della riunione del Consiglio scientifico del governo tenutasi martedì 28 dicembre.
Đikić ha osservato che molti Paesi stanno cercando di adottare misure preventive in vari modi. “Quello che sta accadendo ora – ha detto – è che vengono create misure più rigorose o misure più blande, ma tutte le misure sono preventive per impedire l’ingresso di Omicron nel sistema”. Ora ci sono più informazioni su Omicron. “Abbiamo dati seri dall’America, dove abbiamo un numero enorme di persone infette da Omicron, c’è una situazione nel Regno Unito dove il tasso di vaccinazione è molto alto, ma ci sono ancora molti infetti. Possiamo concludere che la variante sudafricana è ancora un virus molto pericoloso che si diffonde molto velocemente. Rimane nell’aerosol per un tempo molto lungo, quindi anche le persone che entrano in una stanza che è stata contagiata possono essere infettate”.
“Ieri è stata una delle riunioni più costruttive del Consiglio tecnico-scientifico, in cui, infatti, il ​​governo ha ascoltato i dati scientifici. Non c’erano discordia o discussioni completamente non scientifiche. Božinović e Beroš hanno sottolineato il pericolo e hanno voluto convincere  l’opinione pubblica che la Croazia è pronta per il pericolo imminente”, ha concluso Đikić.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.