Di Maio incontra la CNI

Il titolare della Farnesina a colloquio con Radin, Tremul e Corva. Presente anche l’Ambasciatore Sacco

Pierfrancesco Sacco, Maurizio Tremul, Luigi Di Maio, Furio Radin e Marin Corva

Giunto a Zagabria per partecipare alla quarta riunione del Comitato di coordinamento italo-croato in programma oggi, il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, ha incontrato nel tardo pomeriggio di ieri nella residenza dell’Ambasciatore italiano in Croazia, Pierfrancesco Sacco una delegazione della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia.
A rappresentare la CNI all’incontro con il capo della diplomazia italiana c’erano il vicepresidente del Sabor croato e deputato eletto in rappresentanza della nostra comunità nazionale, Furio Radin, il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul e il presidente della Giunta esecutiva dell’UI, Marin Corva.
Al cordiale colloquio durato poco più di mezz’ora hanno partecipato anche l’Ambasciatore d’Italia in Croazia, Pierfrancesco Sacco, il consigliere Valeria Baistrocchi, responsabile della cancelleria consolare dell’Ambasciata italiana a Zagabria, il direttore generale per l’Unione europea del MAECI, Min. Plen. Vincenzo Celeste, il capo di gabinetto, Amb. Ettore Francesco Sequi, il capo della segreteria particolare del ministro, Cristina Belotti e il membro della segreteria particolare del ministro, Giuseppe Marici. Nell’occasione i rappresentanti della CNI hanno ringraziato il ministro Luigi Di Maio e l’Italia per il sostegno che riserva nei confronti degli italiani residenti in Croazia e Slovenia. Hanno quindi illustrato le principali problematiche che investono i connazionali, nonché le aspettative che questi nutrono nei confronti dell’Italia. Argomenti seguiti con attenzione e partecipazione da parte del titolare del MAECI, Luigi Di Maio, che ha assicurato sostegno alla Comunità Nazionale Italiana.

Facebook Commenti