Delnice. Si aggrava il focolaio nella Casa di riposo: 3 decessi

Un'epidemiologa davanti alla Casa di riposo di Delnice

Sono undici le persone che hanno contratto il coronavirus nella Regione litoraneo-montana. Ma la brutta notizia è che oggi, mercoledì 30 settembre, si registrano tre decessi. Si tratta di altrettanti anziani ospiti della Casa di riposo di Delnice, dove la scorsa settimana è scoppiato un focolaio con oltre 70 contagiati. Due vittime del coronavirus sono spirate all’ospedale di Fiume, mentre una nella struttura del Gorski kotar, la zona montuosa a circa 50 chilometri a nord-est di Fiume. Quest’ultima non accusava sintomi da Covid, ma stava lottando contro la leucemia. Nella notte altre tre persone sono state trasferite nel reparto per le malattie infettive del Centro clinico ospedaliero di Fiume. Così, ora 49 assistiti contagiati si trovano nella Casa “Vinka” e 13 in ospedale. I rimanenti casi si riferiscono al personale.
Per quanto riguarda le  11 persone la cui positività è stata dimostrata nelle ultime 24 ore, “tutti erano già in isolamento domiciliare”, scrive l’Unità di crisi della Protezione civile regionale. Sono, infine, 443 le persone costrette in isolamento.

Facebook Commenti