Dalmazia. Fermato il peschereccio italiano Ninetta

Una motovedetta della Polizia marittima croata. Foto: Dusko Jaramaz/PIXSELL

Fermato il peschereccio italiano Ninetta e l’equipaggio di 4 membri: erano per tre miglia nautiche in acque territoriali croate. Il capitano è stato arrestato, e l’imbarcazione è stata trainata verso Lissa (Vis) dove saranno attuate tutte le procedure di legge previste per aver varcato il confine illegalmente e probabilmente per pesca illegale, informa il ministero degli Interni.
Il peschereccio di 22 metri del porto pugliese di Mola di Bari, stando ai dati del sistema AIS e dell’applicazione Vesselfinder, è entrato in acque territoriali croate attorno alle 22 di ieri (martedì) a circa 9 miglia sud-est dall’arcipelago di Pelagosa (Palagruža), ha confermato la polizia di Spalato.

Facebook Commenti