Dalmati italiani orgogliosi di Carlo Nordio, nuovo ministro della Giustizia

0
Dalmati italiani orgogliosi di Carlo Nordio, nuovo ministro della Giustizia
La consegna del Premio a Carlo Nordio. Foto fornita da dalmatitaliani.org

“Molto orgogliosi, noi Dalmati – gioisce il Presidente Toni Concina, presidente dell’associazione “Dalmati Italiani nel mondo” e sindaco del Libero Comune di Zara in Esilio – di poter festeggiare il neo ministro della Giustizia, Carlo Nordio. Orgogliosi per avergli assegnato nel settembre 2021 il nostro Premio Tommaseo, per la sua vicinanza agli esuli dal Confine Orientale e alla loro Storia”. “La sua anima liberale impegnata nella professione di magistrato gli ha sempre impedito di confondersi in logiche correntizie nobilitando quell’idea di giustizia sopra le ideologie di cui ha fame e sete la gente dalmata”, era stata la motivazione del Premio, consegnato nel 2021.

Rosita Missoni veste a Carlo Nordio il foulard dei Dalmati dopo la consegna del Premio Tommaseo. Foto fornita da dalmatitaliani.org

Sempre l’anno scorso, precisamente nel mese di gennaio, accogliendo la proposta del Comitato promotore, la Giunta Esecutiva dell’Unione degli Istriani aveva deliberato di assegnare l’edizione 2021 del Premio Histria Terra al direttore del TG2, Gennaro Sangiuliano. La cerimonia di conferimento del riconoscimento si era svolta il 17 giugno, a Palazzo Tonello, a Trieste. Il Premio Histria Terra viene attribuito annualmente a personalità, che abbiano contribuito alla conoscenza dei temi legati all’esodo e alle foibe. Per la prima volta questo Premio era stato assegnato a un giornalista. Alla cerimonia aveva partecipato pure l’assessore FVG alle Autonomie locali e ai Corregionali all’estero, Pierpaolo Roberti, il quale aveva rilevato: “Al direttore del TG2 Gennaro Sangiuliano va il nostro più caloroso ringraziamento per il suo costante impegno nel far conoscere agli italiani con correttezza e completezza il dramma delle foibe e dell’esodo”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display