Dall’11 al 15 giugno 100mila turisti in Croazia

Sulle spiagge sono comparsi i primi bagnanti, come quest'uomo a Cantrida (Fiume). Foto Goran Žiković

Sono stati circa 100mila i vacanzieri che dall’11 al 15 giugno hanno soggiornato in Croazia, realizzando 511mila pernottamenti. E le previsioni per i prossimi giorni di giugno sono ottimistiche in quanto si dovrebbe avere un aumento sia per quanto riguarda il numero di arrivi che per ciò che concerne i pernottamenti. Sono alcuni dei dati forniti da Kristjan Staničić, direttore dell’Ente croato per il turismo (HTZ). Durante il ponte dell’11 giugno (Festa del Corpus Domini) il 70 per cento del numero complessivo di presenze turistiche è stato realizzato da villeggianti stranieri. In primo luogo si è trattato di tedeschi, seguiti da sloveni, austriaci e cechi che hanno scelto di trascorrere un breve periodo di riposo nei campeggi, presso affittacamere privati e negli alberghi. Dando uno sguardo alla classifica delle località più gettonate, troviamo al primo posto l’isola di Vir (Puntadura). Seconda piazza per Rovigno e terza per Lussinpiccolo. Tra le destinazioni più in voga anche Medolino, Umago e Parenzo.

Facebook Commenti