«Dal 30 al 50% dei pazienti rifiuta AstraZeneca»

Il logo della campagna di vaccinazione in Croazia. Foto Roni Brmalj

“Dal 30 al 50% dei pazienti rifiuta il vaccino AstraZeneca”. Lo ha dichiarato oggi, giovedì 25 marzo, la presidente della Medicina di famiglia croata ai microfoni della Radio croata (Hrt). “Questo blocca il nostro lavoro ordinario, poiché le infermiere devono stare sempre al telefono e cercare le persone che vorrebbero farsi inoculare il siero anglo-svedese”. La Ban Toskić ha anche fatto sapere che i medici sono spesso oggetto di minacce. “Riceviamo email in cui ci viene fatto sapere che saranno presi dei provvedimenti se non assicureremo loro il vaccino richiesto”. La dottoressa ha spiegato che tutti vorrebbe farsi somministrare il vaccino Pfizer, ma le dosi scarseggiano.

Facebook Commenti