Dal 1.mo giugno codice Qr come «biglietto d’ingresso» sanitario

Dal primo giugno prossimo per entrare nei locali al chiuso si dovrà esibire il codice QR sullo schermo del telefono cellulare e potrà essere controllato da tutti: camerieri, autisti, guardie giurate e anche vicini di casa. Il certificato verde digitale, chiamato comunemente passaporto Covid, sarà un documento molto prezioso con il quale si potrà varcare i confini ed entrare negli spazi chiusi di ristoranti e luoghi di ritrovo ed anche prendere parte ad eventi, come ad esempio ai concerti. Ogni cittadino potrà scaricare l’app gratuita per verificare lo stato di salute relativo al Covid-19 con il codice Qr che conterrà i dati su vaccinazione completata, date e nome del siero, se l’utente ha superato il coronavirus o se è risultato negativo al test per il Covid. In questo modo gli organizzatori di eventi e i proprietari di locali, tipo ristoranti e bar, potranno controllare lo stato dei loro ospiti nel modo più semplice possibile, come quando in alcune istituzioni all’ingresso viene misurata la febbre.

Facebook Commenti