Croazia. Traghetti: bloccato il rincaro d’inizio estate

L’obiettivo è quello di favorire i viaggi verso le isole per dare linfa al turismo

Il traghetto Bol della Jadrolinija. Foto Željko Jerneić

I prezzi dei biglietti dei traghetti non aumenteranno a inizio estate come avveniva di solito in questa stagione. La comunicazione è arrivata dal Ministero del Mare, del Traffico e dell’Infrastruttura. La decisione è stata presa direttamente dal ministro, Oleg Butković, il quale ha agito su indicazione della Dieta isolana. La parola finale spetterà però all’Agenzia per il traffico passeggeri marittimo.
La motivazione ufficiale della decisione va ricercata nelle conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus. L’obiettivo è quello di permettere a un numero quanto maggiore di persone di raggiungere le isole e le zone costiere della Croazia, per andare poi a spendere sul territorio aiutando l’economia locale.
La decisione del Ministero è stata accolta positivamente dall’SDP della Regione di Spalato e della Dalmazia, il cui rappresentante, Arsen Bauk, ha lodato l’iniziativa. Dello stesso parere anche il sindaco di Supetar (San Pietro della Brazza), Ivana Marković, la quale ha evidenziato che non ci sarebbe stato alcun motivo logico per far scattare il tariffario estivo.

Facebook Commenti