Croazia terzultima in Ue per numero di vaccinati

Se il Covid sta raggiungendo vette mai viste in questa quarta ondata, lo si deve soprattutto alla scarsa percentuale di cittadini vaccinati. I croati sono poco propensi a farsi inoculare il siero antiCovid e il Paese si trova al terzultimo posto nell’Unione europea per numero di immunizzati. Lo confermano i dati del Centro europeo per il controllo e la prevenzione della malattie (Ecdc), secondo i quali in Croazia ha completato il ciclo vaccinale il 51,4% della popolazione adulta. Fanno peggio soltanto Romania e Bulgaria, mentre la Slovenia, dove la pandemia sta registrando pure un’impennata, ha addirittura l’8% in più di cittadini a cui è stato somministrato il vaccino. Dall’altro troviamo Irlanda con il 91,8% di adulti immunizzati, seguita da Malta (91,1%), Francia (85,4%), Spagna (83%), Svezia (78,5) e Italia (78,3%).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.