Croazia si va verso il rientro totale a scuola

Foto Roni Brmalj

La situazione epidemiologica tra i giovani è abbastanza favorevole. Perciò, si va verso il rientro degli alunni in classe. Questo quanto concordato al termine della riunione tra il ministro della Scienza e dell’Istruzione, Radovan Fuchs e gli epidemiologi. Ricordiamo che il 18 gennaio scorso, quando è iniziato il secondo semestre, sono stati gli alunni delle classi inferiori delle elementari e i maturandi a sedersi nuovamente tra i banchi di scuola. È stato deciso altresì che saranno le Regioni, come avvenuto finora, a prendere una decisione in merito previa consultazione con la Task force della Protezione civile regionale, i direttori delle scuole e il Ministero dell’Istruzione.
Per quanto riguarda la Regione litoraneo-montana, domani, mercoledì 27 gennaio, verrà presa una decisione sul ripristino delle lezioni in presenza. Secondo il presidente della Regione istriana Fabrizio Radin, invece, bisogna stare molto attenti per quanto riguarda il rientro in classe degli alunni. “Fino al 31 gennaio andranno a scuola saranno soltanto i bimbi delle classi inferiori delle elementari. Poi la parola d’ordine sarà cautela”. C’è chi, invece, tentenna soprattutto dopo la triste notizia della morte di un bambino di 11 anni avvenuta a causa di gravi complicazioni dovute al Covid.

Facebook Commenti