Croazia. Riaperture? Solo piccole concessioni: bar e ristoranti restano chiusi

La variante britannica, i ritardi nelle consegne del vaccino e l’inverno. Sono questi i tre motivi per i quali la task force nazionale per la lotta alla pandemia e il governo hanno deciso di fare un passo indietro e di limitare le riaperture che erano state previste nei  giorni scorsi. L’ufficialità è arrivato nel corso della sessione del governo, dove il premier Andrej Plenković, ha ribadito che gli alunni di tutte le scuole elementari possono rientrare in classe. Aperture anche nei confronti degli sport all’aperto. Ma i bar non potranno servire i caffè da asporto e nemmeno i ristoranti potranno riaccogliere i clienti. Disco rosso anche per la riapertura delle palestre e dei centri fitness. Le misure in vigore saranno esaminate a metà febbraio.

Facebook Commenti