Croazia: quasi 1000 casi. Tasso di positività al 12,8%

Lo Stradone (Stradun) a Ragusa (Dubrovnik) è completamente vuoto. Foto: Grgo Jelavic/PIXSELL

Ormai non ci sono dubbi. La terza ondata della pandemia è arrivata in Croazia. Lo si evince dal bollettino odierno della task force nazionale. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati registrati 962 nuovi casi di coronavirus, a fronte di 7499 tamponi effettuati. Il tasso di positività, così, balza dal 6% di martedì al 12,8% di oggi. Nel corso del 2021, soltanto il 14 gennaio si è avuto un numero maggiore di casi rispetto a quello odierno (980).
Nel Paese i casi attivi sono saliti a 3981, tra cui 807 pazienti ricoverati nei reparti Covid. Si tratta di un aumento di 22 unità rispetto alla giornata precedente. In crescita anche le terapie intensive, passate dalle 78 di ieri alle 82 di oggi. I decessi sono 4, per un totale di 5625 morti dall’inizio della pandemia. Va segnalato infine che sale anche il numero delle persone in isolamento domiciliare, che oggi si attesta a 14.537.

Facebook Commenti