Croazia. Quarantena ridotta a 5 giorni: si va verso il sì

0
Croazia. Quarantena ridotta a 5 giorni: si va verso il sì
Zagabria: un'autista alla guida del tram con la mascherina

In Croazia si sta valutando la possibilità di ridurre la quarantena. Ad annunciarlo è stato il vicepresidente del governo, ministro degli Interni e responsabile della Task force della Protezione civile Davor Božinović. “Non abbiamo ancora raggiunto il picco di quest’ondata epidemica. Dobbiamo guardare con ottimismo alla prossima primavera ed evitare di appesantire ulteriormente il sistema sanitario”, ha aggiunto Božinović affermando che sabato 29 si terrà un’importante riunione con i rappresentanti dell’Istituto per la salute pubblica e l’Unità di crisi della Protezione civile. La quarantena breve, dunque, potrebbe essere uno dei temi dell’incontro. “Numerosi Paesi hanno deciso di accorciare l’isolamento domiciliare portandolo a soli 5 giorni per poter permettere il regolare funzionamente dei servizi pubblici e dell’apparato statale”, ha puntualizzato il ministro rilevando come nel suo dicastero non si registri la mancanza di personale a causa di permessi malattia e isolamento dovuti al Covid-19.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display