Croazia. Pensioni, ritocco all’insù del 2,24%

0
Croazia. Pensioni, ritocco all’insù del 2,24%
Pensionati davanti alla sede di una banca. Foto: Hrvoje Jelavic/PIXSELL

Il valore attuale delle pensioni è stato aumentato del 2,24 per cento a partire dal primo gennaio del 2022. Le mensilità erogate ad aprile conterranno anche le differenze per gennaio e febbraio.
Alla sessione del Consiglio di amministrazione dell’Istituto per la previdenza sociale (HZMO) è stata varata la Delibera sull’aumento, tenendo conto dei dati ufficiali dell’Istituto di statistica, secondo cui è cambiato l’indice dei prezzi al dettaglio e quello della paga media al brutto di tutti i dipendenti, tra luglio e dicembre del 2021. Si è così creata la necessità di innalzare anche l’indice per le pensioni fissato il primo luglio del 2021.
L’entità della pensione minima per un anno di anzianità dal primo gennaio del 2022 è pari a 73,13 kune. Inoltre, è stata varata la Delibera sulla base di computo per determinare l’indennizzo di invalidità e l’adeguamento degli indennizzi di invalidità, che corrisponde a 1.674, 94 kune.
È stato determinato pure l’importo minimo della pensione di difensore per l’anno 2022, fissata a 2.558,25 kune mensili. La Delibera sulle basi di computo per la determinazione del valore del punto in base al grado militare, alla base o al reparto di appartenenza, ha fissato gli indennizzi per il 2021, che verranno applicati alle pensioni erogate nel 2022.

 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display