Croazia: oggi tutte le elementari in aula. Istria unica eccezione

Rientro in classe per tutti alunni della SEI San Nicolò di Fiume. Foto Goran Žiković

Domani, lunedì 1.mo febbraio, gli alunni dalla quinta all’ottava classe di tutte le scuole elementari in Croazia torneranno in aula e raggiungeranno così i fanciulli dalla prima alla quarta che seguono le lezioni in presenza dal 18 gennaio. In classe anche i maturandi delle quarte delle medie superiori. L’unica eccezione è rappresentata dall’Istria, la cui task force per la lotta alla pandemia ha deciso di lasciare a casa ancora gli allievi della quinta, sesta, settima e ottava classe, nonostante nella penisola la situazione epidemiologica sia tra le migliori del Paese. Questa decisione sarà in vigore fino almeno fino al 15 gennaio.

Le scuole elementari italiane di Fiume sono pronte 

Rientro n classe, invece, per tutte le elementari nella Regione litornaeo-montana, dove resteranno a seguire la didattica a distanza soltanto la seconda, la terza e la quarta media superiore. Le scuole elementari con lingua d’insegnamento italiana di Fiume sono pronte per accogliere le rispettive scolaresche. “In armonia con le disposizioni antipandemiche – ci ha detto il direttore della Belvedere, Denis Stefan –, siamo pronti ad accogliere i nostri alunni che seguiranno le lezioni solo durante il turno mattutino. Sono stati conclusi, nel frattempo, i lavori all’edificio che hanno interessato la facciata e gli infissi esterni della scuola e ora gli alunni potranno soggiornare all’aperto, durante il bel tempo, in piena sicurezza”.
Pure alla Gelsi s’attende il ritorno tra i banchi degli alunni delle classi superiori. “Nulla cambia per ora e si lavorerà in due turni dato lo spazio limitato – ha annunciato la direttrice Gloria Tijan –. Solo le materie opzionali (informatica, lingua francese e catechismo) nelle classi superiori si svolgeranno con modello C (didattica a distanza), mentre per gli alunni delle inferiori l’informatica sarà insegnata a scuola”.
“Siamo pronti per accogliere gli alunni delle classi superiori – ci ha riferito la direttrice della  Dolac, Dunja Kučan Nikolić. – Come da buon inizio, le lezioni si svolgeranno durante un solo turno, tutte in presenza, eccezion fatta per quelle di catechismo per le classi inferiori che vengono seguite, già dall’inizio del semestre, online”.
Sono previsti due turni pure alla San Nicolò. “La prassi è già collaudata – ci ha informati la direttrice Iva Bradaschia Kožul – per cui non ci saranno problemi in merito alle procedure da rispettare, sia da parte della scolaresca che del corpo docenti. Online rimangono soltanto le materie opzionali”.

Facebook Commenti