Croazia. Le misure restrittive saranno prolungate

Lo afferma Davor Božinović, responsabile della task force nazionale per la lotta al coronavirus. L'attuale decreto scade domenica 19 aprile

Il ministro dell'Interno croato e responsabile della Task force della Protezione civile nazionale, Davor Božinović. Foto Igor Kralj/PIXSELL

Avanti con le misure restrittive anche dopo il 19 aprile. Lo ha detto Davor Božinović, a capo del Comando generale della Protezione civile per la lotta al coronavirus. Infatti, il decreto approvato è in vigore fino a domenica prossima, ma “molto probabilmente le disposizioni che contiene saranno prolungate”, ha ribadito il ministro dell’interno parlando ai microfoni di Rtl. “Noi ascoltiamo tutto ciò che ci viene detto dagli epidemiologi, secondo i quali le misure potranno essere allentate se per 5-7 giorni avremo un calo di nuovi casi”.  La task force ha sempre in mente la salute dei cittadini, ma “tiene conto anche dell’economia del Paese”. Perciò, se domenica le disposizioni saranno prolungate, “ciò non significa che alcune di esse non potranno essere allentate a breve”. In questo senso Božinović ha ribadito che il nuovo decreto non dovrebbe essere della durata di 30 giorni, come quello attuale. “Tutto dipenderà dall’andamento epidemiologico del coronavirus nel Paese”.

Facebook Commenti