Croazia. La pandemia rinvia il censimento

Foto: Igor Kralj/PIXSELL

Ora è ufficiale. Il censimento previsto per il mese di aprile è stato rinviato. Lo ha confermato Damir Plesac dell’Istituto nazionale di statistica. Parlando ai microfoni del primo canale della Radio croat (Hrt1), Plesac ha aggiunto che “la speranza è di poterlo organizzare in autunno”. Nonostante ciò il “collaudo” del censimento è stato avviato il 1.mo marzo in 5 regioni e si protrarrà per due settimane. Nella prima fase i cittadini potranno compilare i moduli su Internet, mentre nella seconda fase la rilevazione sarà “fisica”, ossia i funzionari busseranno alle porte degli abitanti scelti per lo svolgimento della prova generale.

Facebook Commenti