Croazia in Schengen. Ursula von der Leyen, Nataša Pirc Musar e Andrej Plenković a Bregana per testimoniare a un nuovo inizio

0
Croazia in Schengen. Ursula von der Leyen, Nataša Pirc Musar e Andrej Plenković a Bregana per testimoniare a un nuovo inizio
Un orsacchiotto in peluche con la divisa della Polizia al valico di Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL

BREGANA | “Non c’è un luogo che simboleggi maggiormente un nuovo inizio del confine croato-sloveno a Capodanno. Lo ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che ha celebrato al valico di frontiera di Bregana-Obrežje l’adesione della Croazia allo Spazio Schengen assieme al premier croato Andrej Plenković e al Capo dello Stato sloveno Nataša Pirc Musar. Ursula von der Leyen ha aggiunto che l’ingresso della Croazia nell’area di libera circolazione e nell’eurozona rappresenta un grande successo per il Paese entrato a far parte dell’Unione europea meno di dieci anni fa. “Questa è una giornata che merita di essere ricordata, una data storica, un momento d’orgoglio per il popolo croato, una testimonianza della sua determinazione. Questa è una festa non soltanto per i cittadini croati, ma per tutti i cittadini dell’Europa”, ha rilevato ancora la presidente della Commissione europea. Le ha fatto eco il premier Andrej Plenković rilevando che la Croazia ha realizzato i suoi obiettivi strategici, ovvero l’adesione all’eurozona e allo Spazio Schengen ed è anzi il primo Paese ad averlo fatto lo stesso giorno. Il premier ha ricordato pure che Zagabria è ora pronta a ridispiegare le sue forze di Polizia a difesa dei confini esterni dell’Unione europea e dello Spazio Schengen lunghi oltre 1.350 chilometri. “La Croazia però non erigerà né muri né barriere ai suoi confini orientali. Si tratta di un principio politico al quale intendiamo attenerci fermamente”, ha concluso Andrej Plenković.

La Presidente Nataša Pirc Musar ha sottolineato, da parte sua, che questo è un grande giorno sia per i cittadini croati che per quelli sloveni. “La mia prima visita in veste di Capo dello Stato è un omaggio all’Europa, ai nostri vicini e alla collaborazione europea”, ha dichiarato ancora Nataša Pirc Musar, rilevando l’importanza dell’allargamento dell’Unione europea ai Paesi dei Balcani occidentali. La Presidente slovena ha fatto presente pure che la storia può collegare, ma anche dividere gli Stati, aggiungendo che è ora che non vi siano più divisioni. In questo contesto si è rallegrata per il fatto che tra Slovenia e Croazia non vi sia più di nuovo un confine.

Nella notte di San Silvestro sono venute meno le barriere confinarie a 73 valichi di frontiera croati con la Slovenia e l’Ungheria, nonché ai valichi marittimi, mentre a partire dal 26 marzo verranno aboliti anche i controlli agli aeroporti. Dopo La tappa a Bregana, Andrej Plenković Ursula von der Leyen hnno raggiunto Zagabria dopo hanno avuto colloqui politici ai Banski dvori. In seguito hanno bevuto un caffè nella centralissima piazza Jelačić pagandolo in euro. Un modo questo per celebrare l’altro straordinario risultato, l’adesione all’eurozona.
A Bregana-Obrežje, nella notte di San Silvestro, si ricorda, il ministro degli Affari interni croato, Davor Božinović, e la sua omologa slovena, Sanja Ajanović Hovnik, hanno alzato insieme, per l’ultima volta la barriera alla frontiera tra i due Paesi. Al confine con l’Ungheria, invece, l’adesione della Croazia allo spazio Schengen è stato celebrato sollenemente al valico di Gorican-Letye., alla presenza del ministro degli Affari esteri ed europei, Gordan-Grlić Radman affiancato dal deputato al Parlamento di Budapest, Péter Cseresnyé. All’evento hanno aderito pure il presidente della Regione del Međimurje, Matija Posavec, il deputato al seggio specifico garantito alla Comunità ungherese al Sabor, Robert Jankovics, il deputato Darko Sobota e l’europarlamentare Sunčana Glavak.

Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Bregana-Obrežje / Foto di Luka Stanzl/PIXSELL
Goričan-Letye / Foto di Vjeran Zganec Rogulja/PIXSELL

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display