Croazia. Il pericolo arriva ora dalla variante ceca del Covid

Il ministro della Sanità Vili Beroš ha informato i componenti dell’Esecutivo statale sulle nuove varianti del Covid. “Su 350 campioni di tamponi positivi al coronavirus, sono stati identificati 99 casi della variante britannica, due di quella sudafricana e quattro di quella newyorkese”, ha affermato Beroš, specificando che la variante britannica è presente nella Regione di Vukovar, in quella di Sisak e della Moslavina come pure nella Contea di Spalato e della Dalmazia e nella Città di Zagabria.
Ma non è tutto perché dall’Istituto Ruđer Bošković di Zagabria è arrivata la conferma della presenza in Croazia della variante ceca del coronavirus. Come dichiarato da Kristian Vlahoviček, professore di biologia computazionale presso la Facoltà di matematica e scienze naturali di Zagabria, già il mese scorso sono stati analizzati 70 campioni di test positivi al Covid e nel 20 per cento dei casi è stata isolata la variante ceca che è la combinazione tra la variante britannica e quella scozzese.

Facebook Commenti