Croazia. I turisti italiani realizzano 5 milioni di pernottamenti

Dato inerente ai primi otto mesi di quest'anno

La spiaggia di Draga di Moschiena (Mošćenička Draga). Foto Nel Pavletic/PIXSELL

Primi bilanci dell’Ente turismo croato inerente alla fine di agosto. Dall’inizio dell’anno visitatori da 70 Paesi diversi hanno scelto la Croazia come meta delle loro vacanze. Gli ospiti stranieri hanno realizzato nei primi otto mese dell’anno 79,1 milioni di pernottamenti, l’88,4% dei complessivi 90,1 pernottamenti del 2018 nello stesso periodo. Stando ai dati eVisitor, i turisti italiani hanno fatto registrate in Croazia 5 milioni di pernottamenti. In testa tradizionalmente ci sono gli ospiti tedeschi (17 milioni di pernottamenti)
7,5 milioni in più rispetto ai visitatori provenienti dalla Slovenia, in seconda posizione con 9,5 milioni di pernottamenti. Sul gradino più basso del del podio gli austriaci (6,3 milioni), allo stesso livello dell’anno scorso. Nella top ten trovano ancora posto i turisti polacchi con 5,4 milioni di pernottamenti, seguiti da Italia, Repubblica Ceca (4,7 milioni), Regno Unito (3,5 milioni), Ungheria (3 milioni), Slovacchia (2,8 milioni) e Olanda (2,6 milioni).La presenza di polacchi, cechi e olandesi è in lieve calo rispetto al 2018.
Una tale incidenza sul mercato ha un trend che si ripete ormai da 20 anni, segno che si tratta di visitatori affezionati al territorio e soddisfatti della qualità dei servizi e del livello di ospitalità.

Facebook Commenti