Croazia: i casi superano quota 200. I decessi sono 5

Una coppia di turisti a Zagabria

In Croazia risuona il campanello d’allarme. Oggi, sabato 31 luglio, il numero dei nuovi casi di Covid è tornato a superare quota 200. Il bollettino della task force nazionale specifica che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 218 contagiati, a fronte di 6.881 tamponi eseguiti. Il tasso di positività è del 3,1%. La situazione peggiore è nella Regione di Zagabria, dove si contano 57 casi, seguita da quella di Spalato e della Dalmazia con 48.
La buona notizia è che i ricoveri e le terapie intensive sono stabili rispetto a ieri: le ospedalizzazioni sono 150 (+2 su ieri), mentre le persone attaccate al respiratore sono 11 (-1 rispetto a venerdì). Ma nelle ultime 24 ore ci sono stati 5 decessi riconducibili all’infezione da Covid. Dall’inizio della pandemia in Croazia hanno perso la vita 8.259 persone.
Da segnalare infine che a oggi, secondo la task force, ha completato il ciclo vaccinale il 40,3% dei cittadini croati.

Facebook Commenti