Croazia. Due nuovi casi: uno ad Arbe (Rab)

L'uomo residente nell'isola sarebbe stato infettato in Austria nel mese di marzo. Si aspetta la conferma del test sierologico

L'isola di Arbe (Rab). Foto Igor Soban/PIXSELL

Dopo alcuni giorni di contagi zero, in Croazia nelle ultime 24 ore sono stati registrati due nuovi casi di coronavirus: uno sull’isola di Arbe (Rab) e uno a Zagabria. Così, il numero totale delle persone che hanno contratto il Covid-19 è salito a 2.249. Finora sono stati effettuati 69.349 tamponi, di cui 234 tra ieri e oggi. In ospedale sono ricoverati ancora 7 pazienti e nessuno ha bisogno del respiratore. Finora hanno sconfitto la malattia 2.130 persone, mentre sono 106 i decessi.
Tornando al caso di Arbe, la task force della Regione litoraneo-montana ha sottolineato che gli epidemiologici sospettano che l’uomo si sia infettato ancora nel mese di marzo. La persona, infatti, lavora in Austria da dove era rientrata il 17 marzo. Ieri, martedì 9 giugno, prima di tornare al lavoro è stata sottoposta a tampone che è risultato positivo. “Molto probabilmente si tratta di un’infezione risalente a marzo durante il suo soggiorno in Austria”, si legge nel comunicato del Comando regionale della Protezione civile. L’uomo per tutto questo periodo è stato asintomatico e in base ai dati disponibili non avrebbe contagiato altre persone, nemmeno i familiari che sono stati sottoposti a tampone, il cui esito è stato negativo. Comunque, la persona infettata è stata sottoposta a un test sierologico: i risultati saranno resi noti una volta pronti. Il test dovrebbe confermare se si tratta di un’infezione risalente a qualche mese fa. Comunque, la task force ha sottolineato che negli ultimi mesi si sono avuti anche alcuni pazienti che risultavano positivi al Covid-19 per più di 60 giorni.
L’ultimo caso nella Regione litoraneo-montana è stato registrato il 10 maggio, mentre attualmente sono soltanto 3 i casi attivi.

Facebook Commenti