Croazia. Due decessi, ma nessun nuovo caso

La curva nord dello stadio di Rujevica. Foto: Nel Pavletic/PIXSELL

Dal consueto resoconto fornito dalla task force della Protezione civile nazionale in merito all’emergenza sanitaria da Covid-19 si apprende che tra lunedì e martedì al Centro clinico ospedaliero di Spalato ci sono stati due decessi dovuti al coronavirus. Si tratta di un’assistita del gerontocomio spalatino nel quale il coronavirus aveva fatto irruzione  causando vari decessi, e di un’ospite della Casa per anziani di Makarska. Entrambe avevano 79 anni. Il numero complessivo dei morti è salito a 106. Nelle ultime 24 ore 249 persone sono state sottoposte al tampone con tutti i test risultati negativi. Finora ne sono stati eseguiti 69.115.
Dal 15 giugno il pubblico torna sugli spalti dei campi sportivi
Visto che la situazione epidemiologica continua ad essere favorevole, l’Unità di crisi della Protezione civile nazionale ha deciso che dal 15 giugno le competizioni sportive potranno svolgersi alla presenza degli spettatori, che dovranno comunque attenersi alle misure anti-coronavirus che verranno stilate nei prossimi giorni.

Facebook Commenti